Cerca
  • Laura Invernizzi

The Alienist

Aggiornamento: 24 nov 2021

Avete presente quando c’è qualcosa che avete scoperto, che vi piace o vi appassiona e non vedete l’ora di parlarne?


Ecco è quello che è accaduto con The Alienist, L’alienista la cui prima stagione è uscita in Italia ad aprile 2018 (io la vidi in colpevole ritardo diversi mesi dopo – forse durante le festività natalizie) e di tutti i cassetti che ha aperto nella mia testa in termini di riferimenti, articoli letti e ricerche. Sapendo di un’imminente seconda stagione l’ho tenuta da parte – anche perché per fortuna argomenti per Il divano chiama non sono mai mancati - e ora ci siamo!

The Alienist – The Angel of Darkness infatti è stata trasmessa da TNT tra luglio e agosto e in Italia su Netflix disponibile dal 22 ottobre.


Come spiega anche il trailer Laszlo Kreizler è “un alienista, cioè un dottore, ma invece di cercare la cura per le malattie del corpo cerco di aiutare chi a volte soffre di una malattia della mente. A volte la società considera certe persone pazze che vuol solo dire che sono alienati dalla loro vera natura.”

Non gode di buona fama – siamo nel 1896 a New York – ma viene chiamato dal commissario di Polizia Theodore Roosevelt (futuro presidente degli Stati Uniti) - per indagare (in segreto) su un efferato delitto di un giovane, ma in realtà si tratta di qualcosa di molto più complesso.

Insieme a lui l’amico illustratore John Moore e Sara Howard, prima donna ad essere assunta come segretaria nella polizia, ma che ambisce a diventare detective. Dal NYPD arrivano i detective Marcus e Lucius Isaacson, fratelli gemelli ebrei che supportano le indagini utilizzando metodi di analisi delle ossa e più in generale metodi scientifici.


Non vengono risparmiati dettagli macabri, l’ambientazione è cupa…per certi versi mi ha ricordato Ripper Street (serie inglese del 2012 ambientata a Londra nel periodo post Jack lo Squartatore)


Vi riporto solo un piccolo estratto da una recensione della prima stagione letta su SerialMinds (l’autore è Diego Castelli): “The Alienist, che si presenta con una confezione di primordine, dalle ricche scenografie alla fotografia ricercata, passando per il cast. (Daniel Brühl, Dakota Fanning, Luke Evans).

Un po’ più confusa la sceneggiatura, per la netta impressione di una gran quantità di carne al fuoco, non tutta gestita con ordine.”


In ogni caso le puntate scorrono via veloci - sono 10 - con un ritmo sempre crescente e si arriva alla seconda stagione: The Alienist: Angel of Darkness.

Qui la figura di Lazlo Kreizler è in secondo piano rispetto a Sara Howard che ha aperto un’agenzia privata di investigazioni (composta praticamente solo da donne), ma si ritrova a collaborare con lui e John Moore – che ora lavora per il New York Times – per cercare una bambina rapita. Anche in questo caso, la questione è ben più ampia.


La serie è tratta dai romanzi di Caleb Carr, scrittore e storico.

I libri sono stati tradotti anche in italiano; Mondadori nel 1995 ha pubblicato L'alienista (The Alienist, 1994) – fuori catalogo e nel 1999, L'angelo delle tenebre (The Angel of Darkness, 1997) – si trova usato o in biblioteca come nel mio caso.

Comunque se volete recuperare il primo capitolo – e fare un confronto libri vs adattamento televisivo ci cui parliamo spesso - la Newton Compton ha dato alle stampe nel 2018 L’alienista (La copertina riporta i protagonisti della serie TV) e non è detto che ciò non avvenga anche per il secondo libro.


Per quanto riguarda invece altri romanzi legati agli stessi protagonisti: viene menzionato Surrender, New York uscito nel 2016 (per ora non è stato tradotto in italiano) ambientato in epoca moderna in cui due detective alle prese con un caso, fanno riferimento al dott. Kreizler.

E poi un piccolo giallo, nel senso che cercando qua e là era stata data come certa la pubblicazione nel 2019 di The Alienist at Armageddon, ma non ho trovato il libro da nessuna parte (Wikipedia e Amazon riportano infatti settembre 2022) e The Strange Case of Miss Sara X che dovrebbe essere un prequel (ho trovato come data di pubblicazione 06/05/2023).


Non vi ho ancora spiegato cosa mi ha colpita di più della serie – a parte l’essermi piaciuta –

la figura di Sara Howard in particolare le donne che hanno ispirato lo scrittore (figure purtroppo poco conosciute da noi).

Minnie Gertrude Kelly che è stata la prima donna ad essere assunta nel 1895 nella polizia di NY, ma soprattutto Isabella Goodwin, prima donna detective.

Si sposò a 19 anni con un poliziotto, vedova a 30 con 4 figli, nel 1896 andò a lavorare come guardia carceraria nella sezione femminile (ma non si era di fatto considerate degli agenti). La sua predisposizione a scovare persone le permise di lavorare sotto copertura. Il caso più famoso è stato l’arresto dei “taxi bandits”. La Goodwin infatti venne assunta nella casa della fidanzata del presunto capo della banda - tale Kinsman - e raccogliendo prove si arrivò all’arresto. Questo le permise di diventare detective e nel 1920 di essere a capo di una sezione di polizia tutta al femminile che si occupava di prostituzione, violenza domestica ecc. Lo stipendio - 1000 dollari l’anno - era meno della metà dei colleghi maschi (come si può dedurre è una battaglia che si protrae da tempo).

Vi lascio una paio di articoli che trattano la sua storia: uno del NYT, l’altro in italiano.


È questo che trovo interesse nel vedere le serie TV: la scoperta delle storie vere (o figure a cui sono ispirati i personaggi) o libri da cui sono tratti e da dove nascono.


Caleb Carr è figlio di Lucien, figura centrale del circolo originario della Beat Generation. Fu condannato per l’omicidio del suo ex professore David Kammerer con un coltellino da boyscout, scontò 2 anni di carcere. Anche Kerouac e Burroughs erano coinvolti nella vicenda. Ho letto un vecchio articolo de La Repubblica del 1995 in cui Caleb ricorda la sua triste adolescenza con genitori alcolizzati e violenti...la violenza che rientra e plasma la vita delle persone (a volte facendola diventare l’elemento caratterizzante nell’età adulta).


Altri siti consultati:

Donne in NYPD: https://bit.ly/3jd3PhM

Immagini breve storia delle donne NYPD: https://bit.ly/2T8V8KS

Fandom page The Alienist: https://bit.ly/3dEgqcH

Caleb Carr: http://17thstreet.net/


2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pop