Cerca
  • Laura Invernizzi

Podcast e Serie TV

La seconda edizione del Digital Audio Survey - L'evoluzione del Podcast nel 2020 redatta da Ipsos ha rivelato una crescita nell’ascolto dei podcast di 4 punti percentuali rispetto all’anno precedente. Il 39% ascolta tutta la serie, facendo diventare gli episodi un appuntamento fisso.

Sono curiosa di vedere i dati del 2021, perché noto che l’interesse per i podcast è in aumento, tante testate giornalistiche li stanno creando, nascono nuovi progetti (come Chora Media che include diversi show) e anche alcuni giornali creano rubriche con suggerimenti per l’ascolto.

E poi ci sono i podcast che diventano serie TV, tema di questa puntata.

L’idea mi è venuta da un post di FB del gruppo Podcast Community Italia in cui prendendo spunto dall’uscita di una docuserie tratta da Veleno si è allargato il discorso facendo un elenco di produzioni simili.


Veleno è un podcast di Pablo Trincia pubblicato per 7 settimane tra il 23 ottobre e il 7 dicembre 2017 e racconta una storia di 20 anni fa che fece piuttosto scalpore. Sedici bambini tra i comuni di Massa Finalese e Mirandola furono allontanati per sempre dalle loro famiglie, accusate di far parte di una setta di satanisti pedofili….vennero definiti i Diavoli della Bassa.

Ma questa storia – sottolinea l’autore di questa inchiesta giornalistica - proprio come le vecchie audiocassette, ha due lati. In quale dei due si nasconde la verità?

Un paio di episodi fa, parlando di crime, ho detto che alcuni documentari non hanno l’intento di scavare nella morbosità, quanto di destare l’interesse soprattutto per casi di ingiustizia o crimini non risolti così da poter - forse - mettere la parola fine trovando i colpevoli o mettendo in libertà gli innocenti.

Beh…questo podcast ha davvero puntato i riflettori su una vicenda complessa e drammatica che le famiglie coinvolte stanno vivendo/subendo nonostante siano passati più di 20 anni.

L’11 novembre 2018 uscii una puntata extra con gli aggiornamenti che questo ascolto ha portato, da parte dei bambini allontanati, ora adulti…e la storia continua ancora, a metà giugno (pochi giorni fa) Dario, il bambino zero da cui partì tutto ha parlato della vicenda in una video intervista su Repubblica.

Nel 2019 è uscito il libro Veleno e il 25 maggio 2021 su Amazon Video una docuserie in cinque episodi.

Ho ascoltato con una certa angoscia il podcast, completamente rapita dal racconto e stupita da come quanto riportato da un bambino abbia poi sconvolto la vita di decine e decine di persone.

Ovviamente la colpa non è sua…ma ve lo lascio scoprire da soli.

Non saprei dire se meglio il podcast o la docuserie, quest’ultima non è un trasposizione video esatta di quanto ascoltato - arrivando a distanza di un qualche anno dalla messa in onda dell’ultimo episodio - include anche ulteriori aggiornamenti e riflessioni.

Fa un certo effetto dopo aver ascoltato le voci dei protagonisti e immaginato i loro volti, vederli nella serie e dar loro un corpo.

La vicenda non si è ancora conclusa, anzi sembra che ci emergano storie similari in luoghi vicini nello stesso periodo e Trincia li racconta sulla sua pagina Facebook che consiglio di seguire nel caso vi appassionaste alla storia.


A proposito di podcast di giornalismo investigativo impossibile non menzionare Serial di Sarah Koening.

La prima stagione si è occupata dell’omicidio di Hae Min Lee, avvenuto in Maryland nel 1999, da cui è tratta la docuserie di HBO The Case Against Adnan Syed. In Italia è possibile vedere su Discovery+ purtroppo solo la prima delle 4 puntate, si intitola Syed: innocente o colpevole?

Apro una piccola parentesi;ero contenta di poter dare una chance in più a questo canale (in passato mi era stato regalato un abbonamento ma lo avevo cancellato perché i documentari erano doppiati senza possibiltà di avere la lingua originale) purtroppo anche in questo caso la delusione è stata tanta: perché solo 1 puntata? Sulla lingua abbiamo però migliorato, c’era in italiano e in inglese, ma senza sottotitoli. Ho disdetto prima della fine del periodo prova.

Chiudo parentesi e proseguo.


Non è detto che questo genere di podcast abbia solo il documentario come modalità di narrazione video, spesso infatti si è scelto di raccontare queste storie vere con una serie TV. Vi porto qualche esempio.

Dirty John, serie antologica in due stagioni (almeno per ora) che narrano le vicende rispettivamente di John Meehan, un uomo all’apparenza affascinante, ma in realtà un manipolatore (di cui vidi anche un documentario) e di Betty (e Dan) Broderick e il loro tragico divorzio. Si trova su Netflix.

Il 15 luglio uscirà negli Stati Uniti Dr Death, il Dottor Morte. La storia del giovane (e sulla carta) brillante neurochirurgo Christopher Duntsch (interpretato da Joshua Jackson) accusato di aver ucciso o provocato invalidità permanenti a circa trenta pazienti tra il 2012 e il 2013 in Texas.

In Italia è disponibile su Starzplay.


Le leggende e le storie vere da cui in qualche modo derivano sono raccontate in Lore, Antologia dell’Orrore, 2 stagioni per un totale di 12 puntate disponibili su Amazon Prime Video (ammetto di non essere arrivata alla fine della prima puntata, ma decisamente non è il mio genere)

Così come non lo è il sovrannaturale raccontato in Equinox, serie danese che si trova su Netflix e ispirata al podcast Equinox 1984.


Visti gli esempi descritti sembra scontato che le trasposizioni video dei podcast riguardino solo storie vere…invece non è così, oltre a quello citato poco fa, segnalo Homecoming su Amazon Prime Video, tratto dall’omonimo podcast la cui prima stagione ha visto protagonista Julia Roberts nel ruolo di una consulente governativa per un programma di reinserimento dei veterani di guerra.

Mi ero ripromessa di vederla la scorsa estate (anche se è uscita nel 2019) ma poi ho scelto altri titoli, magari recupero ad agosto.

Non manca nemmeno una serie animata (per adulti) tratta dal podcast: The Duncan Trussell Family Hour di Duncan Trussell, si trova su Netflix col titolo The Midnight Gospel.


Progetto interessante quello di Apple per The Line, che si compone di due serie: un reportage narrativo audio in sei parti, attualmente disponibile su Apple Podcasts, e una mini docuserie in quattro parti che arriverà in autunno*.

"L’intento di queste produzioni – spiega il comunicato - è quella di offrire una prospettiva unica su aspetti mai raccontanti della storia di Eddie Gallagher, ufficiale SEAL della Marina USA accusato di aver commesso crimini di guerra e poi assolto da tutti i capi d’accusa tranne uno: aver posato in una foto con un cadavere. "

Ci sono podcast che nascono invece come approfondimento a serie TV, rimanendo su Apple TV+ è avvenuto per la seconda stagione di For All Mankind, con un podcast “dietro le quinte” con interviste al cast, ma anche a scienziati ed ex astronauti.

Permette di andare più a fondo e scoprire qualcosa di più come – nel mio caso – ascoltando il podcast di The Plot Against America le cui puntate uscivano in concomitanza con gli episodi della serie di HBO alla presenza di David Simon, uno dei creatori ed executive producer che spiegava quali scelte erano state attuate per l’adattamento del libro di Philip Roth (ne ho parlato nell’omonima puntata).


E se invece il protagonista delle serie fosse un podcast e la sua autrice?

È il caso di Truth Be Told (Apple TV+) con protagonista Octavia Spencer nel ruolo di una giornalista che vent’anni prima seguì un processo per omicidio con condanna di un ragazzo di 16 anni. A fronte di nuove prove si rende conto di aver commesso un errore, quel ragazzo - giovane uomo – potrebbe essere innocente e quindi attraverso ricerche ed interviste cerca di scoprire la verità e riportando tutto in un podcast.

Ho letto recensioni non esaltanti, ma a me è piaciuto, attendo al seconda stagione** con un nuovo “caso”. Forse sono di parte perché c’è il connubio podcast e serie TV crime. Ma se vi capita (anche solo con la prova gratuita di qualche giorno) guardate la prima puntata.


Ci saranno sempre più podcast sulle serie e serie/documentari tratte da podcast? Probabile, ma non così scontato e strettamente legato alla qualità delle produzioni e dei loro approfondimenti in un ambito, quello del podcasting in continua evoluzione. Se ne parla in un recente articolo su Deadline: Mentre i mega affari di podcasting fioriscono, gli agenti discutono del panorama mutevole e delle opportunità per i talenti.

Acquisizioni importanti e milionarie per le piattaforme di podcast da una parte, investimenti, nuove produzioni ma anche alcune questioni legate ai diritti di proprietà intellettuale - mantenere i diritti – scrivono - per consentire adattamenti cinematografici e televisivi, merchandising e tournée è uno dei principali fattori che portano i talenti di alto livello al mezzo.

Il tipo di show che in genere si comporta meglio come fonte di proprietà intellettuale è un formato narrativo non-fiction più limitato come Serial, che è intrinsecamente più costoso da produrre ma molto più difficile da recuperare.


Titoli citati in puntata

Veleno (Amazon Video)

The Case Against Adnan Syed/ Syed: innocente o colpevole? (Discovery + solo 1 puntata)

Dirty John (Netflix)

Dr. Death (Starzplay)

Lore (Amazon Video)

Equinox (Netflix)

Homecoming (Amazon Video)

The Midnight Gospel (Netflix)

*The Line (Apple TV+ dal 19 novembre 2021)

For All Mankind (Apple TV+)

**Truth be Told (Apple TV+ seconda stagione 20 agosto 2021)


Articolo Deadline

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti