Cerca
  • Laura Invernizzi

Editoriale 1

Aggiornamento: 22 ott 2021

Cos'è Radio Tomoko e cosa farà


Sto lavorando ad un sogno anche sa a volte sembra così lontano

Sto lavorando ad un sogno e so che un giorno sarà mio


Canta così Bruce Springsteen in Working on a Dream, un titolo che mi è venuto spontaneo utilizzare mentre prendeva forma Radio Tomoko.


Alcune cose sono state quasi immediate - l’idea di creare una sorta di network/una piattaforma in cui mettere podcast differenti, non solo realizzati da me - altri come il nome e il sito che è ancora in stand by hanno richiesto un’elaborazione maggiore.

Tomoko è un nome femminile giapponese che assume diversi significati a seconda degli ideogrammi che lo compongono...ho scelto quelli di ‘bambina che sa’ 「知子」, non per presunzione ma perché spesso mi è stato detto ‘ma quante ne sai, tu che sai tutto.!' in realtà mi reputo solo molto curiosa o “informata sui fatti”

È diventato il nome usato in Shodō (calligrafia giapponese) che ho praticato per qualche anno e ne ho creato un sigillo scolpito poi nella pietra (io dico che un po’ mi somiglia con quelle gambe lunghe e lunga chioma) e che si vede nel logo – ringrazio Elia di Alterego Creative per aver assecondato la mia richiesta e aver portato dalla carta al digitale il mio sigillo.

È stato naturale pensare che quel nome potesse definire questo progetto che per ora è solo agli albori, tante voci, argomenti diversi magari particolari.

Anche la parola radio è stata una conseguenza naturale, un po’ - lo ammetto - suonava male Tomokocast, ma soprattutto perché si rifà a quella che in qualche modo è stata la mia casa per 23 anni, gli ultimi 11 in modo esclusivo, una radio locale in provincia di Milano dove sono nata e cresciuta: Magenta.

Forse avrò modo di parlarne ancora, quello che è certo è che questo progetto è stato sicuramente il modo per riuscire a chiudere quel capitolo della mia vita.

È strano parlare di cose così personali, in radio - occupandomi di notiziari - evitavo ogni commento, ma qui è un po’ diverso...come lo sono del resto le strumentazioni a mia disposizione.

Sto imparando a gestire un diverso microfono, un sistema di registrazione, una stanza che non è uno studio radiofonico, ma anche un linguaggio nuovo a cui cercherò di abituarmi. Chiedo venia quindi per eventuali imprecisioni (metto le mani avanti insomma!)

Questo spazio sarà una sorta di editoriale, di punto della situazione diciamo a cadenza mensile, in cui raccontare Radio Tomoko e i suoi piccoli passi.

Parto già anticipando I ns primi programmi (anche qti avranno delle puntate zero): Meteo Sincero – in onda tra qualche giorno - con Marcello Mazzoleni* e la sottoscritta, che vi tedierà anche con Il divano chiama (parole intorno alle serie tv) e A spasso con Wilma – itinerari milanesi a km 0, ideato e condotto appunto da Wilma Viganò.


Laura Invernizzi


*dopo la prima puntata il progetto purtroppo non è proseguito per cause indipendenti dalla volontà della sottoscritta.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Pop